29 ottobre, 2008

Pedro Cano: workshop di nudo a Napoli, 2° giorno


Stiamo accanto a Pedro mentre dipinge e assistiamo a processi alchemici.
Nella pagina dell'enorme taccuino una figura femminile emerge dallo sfondo rosso.

Poi sparisce, sommersa dal colore.

Infine riappare... Sembra un gioco. Dove tutto è messo in gioco.



Noi, seguiamo le sue indicazioni: solo nero, tutto colore, solo figura, solo sfondo...

C'è il supplizio del corridoio...

E c'è l'onore della molletta!

3 commenti:

Umber Burnt ha detto...

Un bel racconto. Complimenti per la molletta.

Schizzinosa ha detto...

Beh, il mio è il secondo. Grazie comunque. Continuerò a raccontare.

Ilaria ha detto...

Ciao ! Sono nuova qui, arrivata attraverso Katherine Tyrrell.
Grazie per l'occhiata di straforo al mitico Pedro Cano.
Continuero' a seguirti
Ilaria
www.ilardt.com