17 gennaio, 2017

Handmade in Naples. Workshop di Urban Sketchers in 10 incontri


HANDMADE in NAPLES - Storie di artisti e artigiani

10 incontri di disegno a Napoli 
con Simo Capecchi e Caroline Peyron

In collaborazione con Made in Cloister
*in english on Urban Sketchers
**sponsor: Viviva Colors

Nel 2017 Urban Sketchers celebra 10 anni. Per l’occasione abbiamo creato i nostri primi corsi a lungo termine, che si terranno in primavera contemporaneamente in numerose città. Disegnatori di tutto il mondo sono invitati a partecipare a 10 incontri di disegno con istruttori di Urban Sketchers nella propria città, dedicati alla missione principale dell'associazione: raccontare il mondo, un disegno alla volta.

Il corso di Napoli guiderà i partecipanti alla creazione di 10 ritratti disegnati come omaggio ad altrettanti artisti e artigiani della città. Persone che creano o riparano cose con le proprie mani, lentamente e con cura, seguendo il proprio estro creativo e la propria esperienza, proprio come noi disegnatori. Abbiamo scelto artisti e artigiani che lavorano a progetti speciali o in spazi fuori dall'ordinario dove li potremo disegnare mentre sono all’opera o mentre ascoltiamo i loro racconti.

I partecipanti saranno indirizzati ad elaborare un vero e proprio reportage, combinando sulla pagina scritte e disegni, sulla base di indicazioni ed esempi. L’attenzione è posta sul racconto e sull’intervista disegnata, più che sulla “natura morta” delle opere osservate.
Disegneremo e racconteremo 10 storie - piccole, medie o grandi - sia in relazione alle dimensioni fisiche dei manufatti osservati, sia in relazione alla diversa composizione delle pagine che potranno essere dedicate all’opera, all’artista mentre la crea e alla veduta d’insieme del suo atelier o della sua bottega.

Un reportage collettivo da condividere in rete e da mostrare durante una giornata di sketchcrawl aperta al pubblico nel chiostro di Santa Caterina a Formiello presso Made in Cloister, una fondazione che ha tra i suoi obiettivi il rilancio del “fare artigianale”, attraverso l’interazione tra maestri artigiani ed artisti e designer internazionali.

Obiettivi
1. Esplorare la propria città attraverso ritratti di artisti e artigiani, un disegno alla volta
2. Migliorare la propria capacità di disegnare, con l’attenzione al disegno come reportage
3. Imparare come selezionare, impaginare e comporre storie in una o più pagine
4. Imparare ad utilizzare insieme scrittura e disegno per comunicare meglio il nostro racconto
5. Sperimentare i vantaggi del disegnare insieme, condividere approcci diversi allo stesso tema

Dove e come Gli incontri si svolgeranno a Napoli, all’interno di 10 studi di artisti o botteghe di artigiani in città: 11 incontri di 2.5 ore, il giovedì o venerdì pomeriggio e il sabato mattina, tra marzo e aprile. Portare il proprio materiale da disegno. Indicazioni più dettagliate saranno date in seguito.

Costo 10 incontri + introduzione: 200 € / 5 incontri + introduzione: 100 € / 1 incontro: 20 € - viene data la precedenza a chi si partecipa a più di un incontro. Il 10% della quota andrà all'associazione Urban Sketchers. Per iscriversi, entro il 15 febbraio: simo.capecchi(at)gmail.com
Partecipanti  Minimo 5, massimo 12.

Sponsor: Ai partecipanti verrà distribuito da testare un blocchetto di acquerelli su carta, prodotto da Viviva Colors, start up di Mumbai in fase di lancio. Creata da uno studente di medicina e urban sketcher appassionato di pittura, è il set di colori più leggero da trasportare che esista!

* Gli incontri sono condotti alternativamente da Caroline Peyron o da Simo Capecchi,
quando possibile con la presenza di entrambe.


PROGRAMMA  

Botteghe, atelier, studi e laboratori 
Artisti molto diversi tra loro, scelti tra chi utilizza materiali diversi e che si dedica anche alla scultura, alcuni con una lunga storia alle spalle, ci permettono generosamente di entrare nel loro spazio privato e assistere al momento creativo o curiosare tra li loro ultimi lavori e i progetti futuri. C’è qualcosa di speciale nell’osservare le opere prima che siano finite ed essere testimoni del lavoro che porta al loro completamento oppure nel ritrovarle, dopo un’esposizione, ammonticchiate nel caos fecondo dell’atelier. 
Gli artigiani che abbiamo scelto rappresentano delle eccellenze o dei casi particolari nel proprio settore, persone accomunate dalla passione con cui si dedicano alla loro arte e dalla disponibilità con cui hanno accettato l'idea di farsi ritrarre. Assisteremo ad un pomeriggio di lavoro di maestri e artigiani mentre portano avanti le loro commissioni e i loro progetti, tra routine ed imprevisti. 

sabato 4 marzo, 10.30/13.00 - Introduzione, preparazione di materiali, esempi 
c/o lo studio di Simo Capecchi, insieme a Caroline Peyron

1. giovedì 9 marzo 14.00/16.30 -  Gay Odin 
reportage in una fabbrica di cioccolato, con Simo Capecchi

2. sabato 11 marzo, 10.30/13.00 - Rosaria Matarese
nell'atelier dell'artista, un'intervista disegnata, con Simo Capecchi
                      
3. venerdì 17 marzo, 17.30/20.00 - Riccardo Dalisi
nell'atelier dell'artista, laboratorio con Caroline Peyron

4. sabato 18 marzo, 10.30/13.00 - Maurizio Borriello
un maestro d'ascia, laboratorio con Caroline Peyron            

5. venerdì 24 marzo,  16.30/19.00 - Vincenzo Canzanella
reportage in una sartoria teatrale, con Simo Capecchi

6. sabato 25 marzo, 10.30/13.00 - Tullia Matania (video)
nell'atelier dell'artista, un'intervista disegnata, con Simo Capecchi

7. venerdì 31 marzo, 17.30/20.00 - Christian Leperino (video)
nel centro per le arti della Misericordiella, laboratorio con Caroline Peyron

8. sabato 1 aprile, 10.30/13.00 - Gaetano Pucino e Giuseppe Corcione
un liutaio e un artista a palazzo Sangro, laboratorio con Caroline Peyron

9. venerdì 7 aprile, 17.30/20.00 - Caroline Peyron e Simone Foresta 
due artisti al lavoro, un'intervista disegnata, con Simo Capecchi

10. sabato 8 aprile, 10.30/13.00 - Vittorio Avella
la bottega di uno stampatore nell'ex Lanificio, con Simo Capecchi e Caroline Peyron

domenica 9 aprile, 10.30/13.00 e pomeriggio: evento pubblico e sketchcrawl
mostra presso Made in Cloister, giornata di disegno collettiva nell'ex Lanificio.    

NB: sono possibili variazioni dovute ad imprevisti.


Urban Sketchers è un'associazione no profit internazionale con sede a Seattle, USA, fondata nel 2007 da un gruppo di artisti di diversi paesi con l'intento di promuovere il disegno dal vero come forma di narrazione e reportage. Conta un network di migliaia di membri in centinaia di città e paesi, un blog principale cui collaborano 100 disegnatori più una trentina di blog nazionali e locali. Ogni anno l'associazione indice un incontro internazionale chiamato Simposio che coinvolge una ventina di istruttori e centinaia di iscritti da tutto il mondo. Molti altri workshop vengono organizzati localmente dai singoli membri, come quelli tenuti a Napoli da Simonetta Capecchi, tra i soci fondatori di questo movimento, insieme a Caroline Peyron.  

Simonetta Capecchi vive a Napoli, è architetta e lavora come illustratrice. Dal 2006 ha curato quattro edizioni di In viaggio col taccuino, rassegna sui carnet di viaggio ideata per Galassia Gutenberg, fiera del libro di Napoli. Dal 2007 partecipa alle attività dell’associazione Urban Sketchers e con loro organizza workshop in Italia e all'estero. Dal 2015 tiene una rubrica disegnata sulla rivista di viaggi Dove (RCS). 

Caroline Peyron è un'artista francese che vive a Napoli. Sue mostre personali si sono tenute a Napoli, Roma e Parigi presso numerose istituzioni culturali. L'ultima mostra è stata "Cielo" nella Certosa e Museo di San Martino a Napoli, ottobre 2015. Insegna arte da più di vent'anni presso scuole private e istituzioni come il Museo di Capodimonte e il Museo Archeologico a Napoli.La sua prossima mostra sarà insieme a Simone Foresta e si terrà a Napoli nel maggio 2017.

Nessun commento: