31 gennaio, 2016

Il Castello Aragonese di Ischia, un paradiso per pittori



Quest'anno l'autunno tardava ad arrivare. In settembre ero a Ischia a preparare il workshop annuale di Urban Sketchers, alla ricerca delle vedute più "pittoresche" del Castello Aragonese, il tema del mio laboratorio. Questa sopra è dal versante della spiaggia dei Pescatori. Il castello è un isola nell'isola anche se da qui non si vede, collegato all'isola principale da un lungo pontile. Sullo sfondo si vedono Vivara e Procida e nelle belle giornate anche Napoli e il Vesuvio.

Castello Aragonese

Dalle terrazze del castello, a circa 100 metri sul livello del mare, ci si sente in pace e fuori dal tempo. Ogni punto di vista è magnifico per dipingere. L'ultimo giorno del workshop una tempesta in arrivo ha segnato l'inizio dell'autunno. Con il vento forte affacciarsi da lassù era come sporgersi dal parapetto di una immensa nave.

Castello Aragonese

La chiesa dell'Immacolata era il nostro punto di ritrovo e al suo interno abbiamo esposto i nostri lavori, giorno per giorno. Un luogo impegnativo, per l'ampiezza dello spazio e per i pittori importanti che vi hanno esposto in passato.

Castello Aragonese

Nel castello Aragonese viveva e dipingeva Gabriele Mattera (1929-2005) e nel suo atelier ancora sono stipati centinaia di quadri, bellissimi. A dieci anni dalla morte i suoi figli hanno aperto per noi lo studio di Mattera dove i pennelli e i tubetti di colore stanno ancora sui tavoli. La loro introduzione ai lavori del padre è stata emozionante. Caroline ha condotto un laboratorio all'interno dell'atelier dove a turni abbiamo fatto collage e acquarelli e per tre giorni lo studio è stato animato intensamente.


Castello Aragonese

Nelle stradine del castello ho guidato una passeggiata disegnata, suggerendo soste brevi per rapidi schizzi in ogni angolo interessante. Tra vigneti, chiese (sono cinque in tutto!) edifici, ruderi antichi e gli scorci di panorama c'è veramente troppa scelta!

Castello Aragonese

Tre giornate memorabili tra acquarelli, inchiostro di China ed esperimenti inediti per gran parte dei partecipanti con il collage insieme a Caroline Peyron e con la pittura ad olio insieme a Kelly Medford, in compagnia di Gérard Michel e di Franco Lancio come guest artists e con una trentina di bravissimi partecipanti, da più di 10 paesi diversi. 
E' stata un'edizione così soddisfacente che stiamo pensando di ripeterla, il prossimo ottobre: stesso posto, ospiti e tecniche diverse... stay tuned!

Nello slideshow il nostro gruppo al lavoro e qui i post di Kelly MedfordJenny Adam, Gérard Michel, Birgit Muller e Franco Lancio.

In english on Urban Sketchers.



Nessun commento: