14 giugno, 2014

5° Urban Sketchers Workshop a Volterra: disegno in scena

Un reportage grafico durante il Volterra Teatro Festival  
23 /27 Luglio 2014

Il quinto appuntamento toscano del workshop di Urban Sketchers è dedicato al "disegno in scena". La città di Volterra e il paesaggio circostante questa volta saranno lo sfondo di un reportage dedicato al Volterra Teatro Festival, appuntamento internazionale di teatro, musica, danza, video, poesia arte e cultura, alla sua XXVII edizione. Un'immersione nel disegno come mezzo veloce ed espressivo per raccontare un evento, andando oltre il puro risultato estetico o naturalistico. 
Alterneremo sessioni di reportage in diretta ad esercitazioni più tecniche di disegno del corpo in movimento (il gesture drawing), ad altre sessioni di disegno più accurato e di osservazione lenta, nel senso classico del carnet di viaggio. 
Cercare di catturare qualcosa che si muove disegnando in fretta può sembrare impossibile e i risultati all'inizio potranno essere insoddisfacenti ma come in tutte le cose è questione di esercizio e lo sforzo vale la candela. 
Dare un senso compiuto al nostro taccuino di viaggio, passando dal diario personale al reportage, è l'obiettivo di questo workshop.

Raccontare un evento. Da 25 anni ormai, attraverso la Compagnia della Fortezza, viene svolto a Volterra un programma artistico e educativo volto a trasformare il carcere da istituto penale a luogo di cultura. I detenuti diventano attori e ogni anno a luglio il carcere della Fortezza Medicea si apre ai cittadini e la città partecipa ad una serie di eventi, spettacoli e performance. Quest'anno siamo invitati come Urban Sketchers all'evento principale del festival: La Ferita, un rituale collettivo che coinvolgerà cittadini, attori e artisti. Diretto da Armando Punzo, il festival "si propone di fare del Carcere e della Città un solo grandissimo palcoscenico naturale, di unire luoghi, pratiche artistiche e persone in un’unica grande opera d’arte". Nel taccuino cercheremo di raccontare tutto questo, in presa diretta.

Qui i miei disegni durante il Troia Teatro Festival dell'anno scorso.



Disegnare in scena. La Deposizione di Rosso Fiorentino a Volterra è un dipinto che ci ha ispirato anche l'anno scorso. E' stato in quella occasione che a me e a Caroline Peyron è venuta l'idea di coinvolgere i 
Teatri35 in un workshop di disegno e tableaux vivantes a partire dalle opere di Rosso e Pontormo, i DisegnAttori. Il risultato è una performance in cui anche il disegno è parte della scena (è in scena), combinazione forse originale di teatro e live sketching: Il Panno Acotonato dello Inferno.
Teatri35 saranno con noi a Volterra per chiudere il cerchio e riportare lo spettacolo laddove è stato ideato. Li disegneremo durante lo spettacolo e torneremo alla fonte, nella Pinacoteca di Volterra. Saranno per noi modelli ideali su cui praticare il gesture drawing.

cucina

Raccontare un luogo. E' quello che fanno gli Urban Sketchers. Tre sessioni anche questa volta saranno dedicate alla città, a Villa le Guadalupe che ci ospita e al paesaggio delle colline circostanti, cercando di accompagnare i disegni con annotazioni e riportando dialoghi. Villa le Guadalupe, con la sua storia, gli affreschi, la biblioteca e la fervida attività dei suoi abitanti, Klaudia e Wolfgang, con il loro lavoro instancabile di progettazione, di ricerca ma anche di dedizione e cura quotidiana della casa, del giardino e dell'orto saranno al centro del nostro reportage grafico. Lo sforzo di questa edizione sarà quello di creare un racconto compiuto di questo contesto particolare, integrando nella pagina parole e immagini.
Qui una mia passeggiata a Volterra, in verticale e i miei disegni intorno a Villa le Guadalupe.

Programma (aggiornato il 17 luglio)
NB: può subire cambiamenti. Gli eventi legati al Festival sono in rosso

Mercoledì, 23 Luglio
17 - 19  introduzione e accoglienza a Villa Le Guadalupe
20  *cena nel salone affrescato della Villa 

Giovedì, 24 Luglio
10 -13  Sketchwalk, passeggiata di disegno a Volterra
14 pranzo libero
15 -18 Volterra Teatro Festival / Santo Genet carcere di Volterra
live sketching durante lo spettacolo della Compagnia della Fortezza
20 *cena nel salone affrescato della Villa 

21.30 Volterra Teatro Festival / Teatri35 altana della Pinacoteca
live sketching, la Deposizione di Rosso Fiorentino e la performance:
IL PANO ACOTONATO DELLO INFERNO

Venerdì, 25 Luglio
10 - 13  Gesture drawing nella cappella della Villa con Teatri35 
14  *pranzo nel giardino della Villa
18 - 20 Volterra Teatro Festival / La Ferita, da piazza dei Priori
reportage disegnato
21 *cena nel salone affrescato della Villa 

Sabato, 26 Luglio
10 -13  Villa le Guadalupe, gli interni e la vita nella villa
14  *pranzo nel giardino della Villa
16 - 19  da Villa le Guadalupe, il rapporto con il paesaggio circostante

20 *cena nel salone affrescato della Villa 

Domenica, 27 Luglio
9 - 12 Open Sketchcrawl nel centro storico di Volterra
, aperto a tutti
12  Logge di Palazzo Pretorio in Piazza dei Priori: temporary show
esposizione estemporanea dei disegni del workshop presso l'infopoint del Festival


Sede del workshop
Le Guadalupe. Spazio per le Arti è un'associazione dedicata alle arti da due grammaturghi tedeschi, Wolfgang Storch e Klaudia Ruschkowski, che ospita workshop di arte, teatro, design e musica, con un programma internazionale. Le Guadalupe ha sede in una villa Ottocentesca interamente affrescata, circondata da un giardino e da un uliveto, con vista sulle colline a Sud di Volterra. Dal 2009 ha ospitato una o due volte all'anno il nostro workshop di disegno.

Costo / Iscrizioni
Workshop: 200 euro (inclusivo di 21 ore di lezione e di un taccuino Moleskine) 
più 130 euro per *6 pasti a villa Le Guadalupe
Per iscriversi: simo.capecchi(at)gmail.com / tel +39 333 5244 026

Come raggiungerci Volterra si raggiunge in autobus da
Firenze: bus per Volterra via Colle val d'Elsa  (2 ore circa)
Pisa: bus per Volterra via Pontedera (2 ore circa)
Roma: in treno fino a Cecina + coincidenza bus per Saline di Volterra (4 ore circa).
Qui trovate informazioni per il viaggio.
Veniamo a prendervi alla stazione degli autobus, contattare Klaudia Ruschkowski: info(at)villa-le-guadalupe.com / tel. +39-0588-86541

Workshop locations Map, con il percorso per raggiungere la villa e qualche albergo consigliato.

Partecipanti Massimo 14 iscritti. Ogni livello di esperienza è benvenuto. 

Materiali Portate la vostra attrezzatura preferita, taccuini o fogli sciolti. Organizzatevi per poter disegnare (anche) velocemente, in piedi o spostandovi. Portate un seggiolino pieghevole e un cappello. I pennelli ad acqua sono comodi, così come i color brush. Useremo pennarelli, pastelli e acquerelli, matite molto morbide o grafite in varie forme.

Sponsor Grazie a Moleskine donerà i taccuini

Lingue Inglese, Italiano. I
nfo in tedesco sul sito di Le Guadalupe.
In inglese, su URBAN SKETCHERS WORKSHOP.

Le foto delle edizioni precedenti del workshop, 2010-2013.

Nessun commento: