15 gennaio, 2013

Cimento a lido mappatella

lido mappatella

Due tredicenni si sfidano a buttarsi in acqua. E' il 3 gennaio alla rotonda Diaz, sul lungomare di Napoli. Hanno scommesso il cellulare. Gino è indeciso, tiene paura delle zoccole. Alla fine saltano tutti e due. Non è caldo come il primo gennaio e il sole è già tramontato. Io sto bene col piumino.
- Signò, fa friddo... Bello questo disegno, dove l'avete preso? Ma... ci sto pure io?!

C'è un nuovo cartello a lido mappatella, dice che la balneazione è consentita e che la qualità dell'acqua è tre stelline: eccellente. L'acqua in effetti era trasparente.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Che meraviglia. Il disegno e la piccola storia narrata. Mi hai fatto ritrovare nel bel mezzo della scena, come se lì ci fossi stata anche io, e Napoli, che è anche la mia città, è come sempre una protagonista sorniona.
Scorrevo in giro con lo sguardo sul tuo bellissimo blog e ho visto di questi corsi di disegno fatti a teatro: dove posso trovare qualche informazione in più, ammesso che ci possa ancora iscrivere?
Be', felice di averti "scoperta" per caso, complimentissimi!

Ada N.

Simonetta Capecchi ha detto...

Grazie Ada, a "Disegno in Scena" puoi partecipare, faremo ancora tre incontri, il prossimo è il 22 marzo, mandami una mail a simo.capecchi(at)gmail.com che ti invio i dettagli.