12 novembre, 2010

Prospettive napoletane

Monte di Dio

Ogni tanto disegno con un piccolo gruppo di allieve. In questo periodo affrontiamo gli edifici in prospettiva. Per indorare la pillola scegliamo dei bei posti, come questi terrazzi. Un libro di Frank Ching ci sta aiutando: Drawing. A creative process. A volte però è difficile dare ragione ai propri occhi. Dove va questa linea, sale o scende? Questo è il dilemma.



Trent'anni fa mi capitò un altro libro di Frank Ching, Architecture. Form, Space and Order, best seller in america e mai tradotto in italiano. Scritto e disegnato interamente a mano e a matita, è stato un'introduzione ideale all'architettura. Le conseguenze sul mio modo di disegnare sono ancora visibili. Quando ho conosciuto Ching quest'estate all'Urban Sketchers Symposium di Portland si è molto divertito al racconto delle tesine che copiavo dal suo libro all'università.

In english on Urban Sketchers.

1 commento:

Annalisa ha detto...

Ogni volta che passo di qui mi fai venire voglia di mettermi a disegnare :-)