02 settembre, 2009

Lo scorfano di Gemito


1909, disegno a china di Vincenzo Gemito sulla pagina di un registro del XVII secolo, comprato da un rigattiere napoletano. Gemito collezionava quaderni antichi per ridisegnarci sopra... come fanno molti "carnettisti" contenporanei. Visto a giugno, alla mostra di Villa Pignatelli a Napoli: meraviglioso!

Qui, invece, uno scorfano di Stefano Faravelli.

2 commenti:

Jose Antonio G. Villarrubia ha detto...

Que bonito!
Un saludo

emanuele papa ha detto...

Ciao Simona
ho scoperto il tuo blog attraverso Wilfing e ho avuto un colpo di fulmine per i disegni dal vivo: ho aperto così un blog dove pubblicare vecchi disegni e spornarmi a farne di nuovi, per catturare un pezzettino di realtà e metterla da parte. Ti invito a fare una visita: http://microscarabocchi.blogspot.com
Spero un giorno di entrare anche tra gli urban Sketchers!