07 agosto, 2009

Cala Gonone, Gennargentu


Il Gennargentu, montagna arida e rocciosa, nasconde al suo interno un'enorme riserva d'acqua.



Un freddissimo fiume sotterraneo esce allo scoperto presso la sorgente del Gologone. Alcuni speleosub da qui si sono calati in un abisso, ancora in gran parte inesplorato, fino a più di 110 metri di profondità. Soltanto sottoterra esistono ancora luoghi dove nessun essere umano è mai stato.



La tomba "dei giganti" è un monumento funebre di epoca nuragica che si trova nelle vicinanze.

3 commenti:

marina ha detto...

Che belli!

alessia ha detto...

ho vissuto a gonone per due anni...un tuffo al cuore...grazie!

mario ha detto...

Bellissimi, mi piacerebbe conoscere le dimensioni.