19 maggio, 2009

Network, libri e progetti (collettivi)

Quanti sono i disegnatori, appassionati del taccuino di viaggio, del diario grafico, degli sketchbooks che partecipano a network, blog, libri, progetti ed eventi collettivi? Quanti siamo? Da quanti paesi del mondo? Il taccuino è per noi un oggetto ibrido, difficilmente riproducibile, in cui la sequenza dei disegni è importante più della singola pagina e attraverso il quale si crea con il lettore una relazione particolare, una complicità che difficilmente si trova in altre forme d'arte.

L’uso dei disegni e delle immagini supera in parte le barriere linguistiche, la forma narrativa del diario, il mostrare in rete le nostre pagine private, permette un contatto immediato tra persone di paesi e culture lontane. Attraverso il web possiamo scambiarci idee, consigli, tessere relazioni. Il fenomeno sembra in aumento, le iniziative collaborative si diffondono a macchia d'olio. I taccuini cominciano ad aggregare una vasta community che si esprime e si gestisce in gran parte al di fuori delle regole di mercato, per il gusto del raccontare e del condividere. Se è vero che, a seconda dei paesi, ci sono editori, sponsor, biennali o vendita di riproduzioni... la maggior parte dei progetti legati ai taccuini presenti in rete credo non produca alcun profitto.

La nuova edizione di In viaggio col taccuino a Galassia Gutenberg è dedicata al panorama internazionale di tali eventi collaborativi con mostre, libri, video e un documentario finalmente distribuito in italia: 1000 Journals, di Andrea Kreuzhage.

Qui il programma completo della rassegna (pdf)

1000 Journals - animated title sequence from Andrea Kreuzhage on Vimeo.


Libri (collettivi)

Negli ultimi mesi sono usciti ben altri cinque libri collettivi dedicati ai quaderni di trenta, quaranta autori di diversi paesi. Qui ognuno mostra le proprie pagine, senza partecipare ad un evento che implichi una vera collaborazione. Sono gruppi eterogenei di artisti, designer, illustratori accomunati solo dalla scelta del supporto che accoglie le loro creazioni. Pesentandosi insieme però affermano in mille modi diversi l'efficacia del taccuino come contenitore di parole e immagini, idee, storie, progetti.

Diários de Viagem, a cura di Eduardo Salavisa (2008)
An Illustrated Life, a cura di Danny Gregory (2008)
Sketchbooks, a cura di Richard Brereton (2009)
Sketchbook, a cura di Timothy O'Donnell (2009)
1.000 Artist Journal Pages, a cura di Dawn DeVries Sokol (2009)

Venite a sfogliarli, a Galassia Gutenberg.


Nessun commento: