20 maggio, 2009

Luciano Del Sette a Galassia Gutenberg


C’erano una volta, ma non è passato neppure molto tempo, una penna e un quaderno che amavano moltissimo finire nelle tasche di chi si metteva in viaggio. La penna cominciava a scorrere sulle pagine bianche del quaderno e ne riempiva ogni spazio... cronache, aneddoti, fatti, pensieri, riflessioni. Riparare al torto, restituire a penna quaderno il loro nobile ruolo è ancora possibile. C’è bisogno che ciascuno di noi accetti di nuovo la bellissima fatica di far scorrere l’inchiostro sulla carta e si rimetta a pensare in proprio. C’è bisogno che ciascuno di noi cominci di nuovo a raccontare, perchè il racconto è l’anima del viaggio. E la penna e il quaderno ne sono, da sempre, l’unica vera espressione.

Luciano Del Sette, Quella volta che in viaggio... Piccole storie dai diari di un turista,
Feltrinelli 1995. Qualche pagina qui.




Luciano Del Sette è ospite della rassegna In viaggio col taccuino,
Galassia Gutenberg XX, Stazione Marittima di Napoli:

Dal cassetto al web. Il viaggio nelle memorie personali
Conversazione tra Simonetta Capecchi e Luciano Del Sette
sabato 30 maggio, ore 18.30 Sala Elettra

Qui il programma completo della rassegna (pdf)



Luciano Del Sette ha sempre viaggiato molto, per lavoro e per passione. Sue, diverse guide Clup ormai bestsellers come Brasile e Thailandia. Qui un'intervista per Il Milione. Per Il Manifesto ha curato il dvd I viaggi perduti: viaggi che in seguito a guerre, conflitti etnici, dittature, delitti del progresso e disastri naturali, non si possono fare più. Ascolta il dvd qui. Come giornalista scrive per il quotidiano Il Manifesto e il suo supplemento settimanale Alias. È stato inviato per i mensili Corto Maltese e Atlante. Ha pubblicato con le edizioni Feltrinelli e Theoria. Per Radio 3 recentemente ha curato Figli di un dio minore, nove puntate su altrettante minoranze etniche incontrate in viaggio, qui in mp3.

Nessun commento: