05 maggio, 2009

Davide Reviati, i bambini del petrolchimico



A Comicon Davide Reviati ha presentato Morti di sonno. Intervistato da Igort su quale fosse per lui la spinta a generare storie, Reviati ha risposto "La memoria. Per me, un modo di dare senso al quotidiano è di radicarlo nel passato". Morti di sonno è una storia della memoria, quella della sua infanzia a Ravenna, nel villaggio Anic a ridosso del petrolchimico. Un quartiere cosmopolita dove un gruppo di bambini cresce alle prese con la tossicodipendenza e l'aids, all'ombra (tossica) dello stabilimento industriale.



Qualche notizia sull'autore anche qui.

Nessun commento: