16 aprile, 2009

Gita al villaggio Coppola



Piaceva l'idea, a me e a Vera, di camminare sulla spiaggia fuori stagione.
Con gli stabilimenti chiusi e la riva ingombra di tesori di varia natura portati dal mare.


Dopo il lago d'Averno, preferivamo un luogo poco pittoresco per la nostra nuova gita. E' il 18 marzo, Vera mi porta lungo la costa a nord di Napoli, cercando di ritrovare un posto che aveva in mente. Fa un po' freddo, quando arriviamo a Castelvolturno.



Mi fermo vicino a un tronco spiaggiato. I palazzoni del villaggio Coppola, zona di villeggiatura costruita abusivamente negli anni '70 fin sulla spiaggia e al posto di una pineta, sono lontani. Anche Ischia e Procida sono sullo sfondo. L'albero crea delle ombre lunghe... Il bello è in agguato, come al solito.



Forse è meglio usare la matita, più sobria. Seguo Vera, che fotografa.




Ecco alcune sue foto.






Vera Maone fotografa dagli anni Ottanta. Tra i suoi lavori fotografici ha pubblicato Bagnoli. Lo smantellamento dell'Italsider. E' socia fondatrice del Laboratorio Città Nuova e responsabile della Biblioteca Mazzacurati. Ha fornito immagini a L'Unità e collabora con Il Manifesto. In rete alcune foto: Terre e Solitudini. Altre ne metteremo su Flickr.


2 commenti:

Mirtilla ha detto...

che bello,
fate venire voglia di disegnare e schizzare e dipingere e ...viaggiare
bravi!

Dany ha detto...

complimenti!!, veramente brava,
non so se lo sei già ma protresti
essere un ottima illustratrice...