27 aprile, 2009

Gabriella Giandelli, le foglie nel taccuino

Ho incontrato Gabriella Giandelli alla presentazione del suo nuovo libro Sotto le foglie, alla galleria Hde di Napoli dove fino al 22 maggio sono in mostra le tavole originali. E' uno di quei casi in cui vale la pena osservarle dal vero, per cogliere la loro matericità e certe sfumature a pastello nero che in stampa possono sembrare disegnate a china.



Questa è la sua dedica nella prima pagina di un Moleskine collettivo a soffietto che verrà esposto a In viaggio col taccuino per Galassia Gutenberg, alla Stazione Marittima di Napoli, 29 maggio/1 giugno, sul quale hanno lasciato il segno 15 fumettisti.

Non viaggio molto e non uso quaderni di viaggio - mi ha detto Gabriella - non mi interessa disegnare le cose così come sono. Una volta però durante un viaggio ha riempito un quaderno disegnando ogni giorno un oggetto o un frammento che le ricordava una situazione della giornata trascorsa. I quaderni li utilizza invece per appunti e disegni.



Qui una bella intervista sul libro, e altre due interviste sui precedenti Interiorae, e Silent Blanket.
Io adoro le sue illustrazioni per Internazionale.

1 commento:

Carona ha detto...

belli bellli bellli!!!!!