15 marzo, 2008

Rino Sorrentino per NAtour

È un vero “trip” tra sogni e orrori, è come un lungo corridoio stretto che si conclude con un vicolo cieco. Napoli è la mia città, anche se sono un ragazzo di provincia la conosco bene e anche Dante, che sta lì immobile su un piedistallo, è un assente osservatore, un pubblico che non applaude, proprio come me. Vive lo spavento dell'immobilità e il vagare a testa bassa per questi vicoli.Sotto gli occhi di Dante è l'itinerario napoletano di Rino Sorrentino (rinedda).

Anteprima della mostra su Flickr. Altri post qui. Venite ad incontrare gli autori degli ottanta taccuini domenica 30 marzo alle 18.00, alla stazione Marittima di Napoli - Galassia Gutenberg.

Nessun commento: