13 aprile, 2007

Aprile, Hooker's Green

Il giardino incantato è qui, a Napoli. Una giungla a tratti impenetrabile. Languide signore di pietra perse tra la vegetazione.

7 commenti:

4ojos ha detto...

qué bien suena el plin
en la fuente del jardín

Laura ha detto...

Fantastic use of white space, bold shapes and limited palette! These are just lovely.
Laur(elines)

PMBC ha detto...

The cactus on the top painting are absolutely great.

hfm ha detto...

Molto belo!

Anonimo ha detto...

i tuoi disegni sono trasparenti e sereni. Cancellano tutto quanto non è nè sereno nè tranquillo. Belli da vedersi. Mettono pace.
Paolo

Girandolo ha detto...

Penso che i disegni siano la musica dei sordi...
complimenti...

Luc ha detto...

Sull'onda delle visioni dei tuoi lavori, che mi piacciono molto, e pensando che tu usassi i taccuini per acquerello della moleskine, ne ho presi due. Nello scorso week-end li ho provati, ma ne sono rimasto abbastanza deluso; per la qualità della carta, e per la sua poca tolleranza all'acqua. E' solo una mia impressione, o la mia l'incapacità ad un loro corretto utilizzo?
Io son abituato a carta spessa (Fabriano 600) o più leggera da 300 ma molto tollerante alla stesura delle velature successive (Moulin du Coq, Arches, Canson) ?
Oggi dando una occhiata più approfondita alle immagini del tuo blog, mi sembra di intuire però che quelli che tu utilizzi son diversi dai moleskine che ho preso io. Ma i tuoi son moleskine di un particolare tipo o sono di altra marca ? e se si quale.
Qualche informazione o consiglio?
Il formato taccuino è interessante per quando si è in viaggio ...

Grazie per la pazienza ...